Urne Cinerarie

Sebbene la cremazione sia una pratica antichissima risalente a oltre 3000 anni fa e diffusa in Europa già in epoca classica, solo nel 1963 la Chiesa Cattolica Romana ha abolito il divieto per i propri fedeli di farsi cremare.
Oggi in Italia i riti funebri per cremazioni si attestano a poco meno del 10% dei riti totali. Per la cremazione occorrono dei feretri specifici, la tempistica per lo svolgimento del rito può variare secondo le disponibilità dei forni comunali.
Per la conservazione delle ceneri al cimitero e per l’affidamento presso un familiare o avente titolo, è necessaria un’urna cineraria che risponda ai requisiti previsti dal regolamento del comune, per quanto riguarda dimensioni e materiali. I costi per un rito di cremazione nel comune di Roma sono circa € 600,00 (tariffe comunali – urna esclusa). Le ceneri possono essere disperse esclusivamente in aree attrezzate dell’Amministrazione Comunale.