musica_funerali_roma

Il ruolo della musica nei funerali

L’importante ruolo che ricopre la musica nei funerali è noto da molti anni. Fin dall’antichità i riti funebri venivano accompagnati da canti o da una leggera musica di sottofondo che permetteva ai presenti di raccogliersi nel dolore e sentirsi uniti. Questa scelta viene fatta anche al giorno d’oggi perché la presenza di un sottofondo musicale adeguato può giovare nel delicato e complesso processo di elaborazione del lutto. Infatti, nei vari momenti che costituiscono il rito del funerale, le note della musica di sottofondo possono alleviare per qualche istante la sofferenza.
La musica ricopre un ruolo particolarmente importante soprattutto perché riempe i momenti di silenzio spesso intrisi di dolore e malinconia. Per i cari del defunto il raccoglimento e il silenzio possono essere fondamentali. In momenti così delicati, talvolta, si ha bisogno di estraniarsi e riflettere per elaborare la perdita e i pensieri che ne conseguono. Spesso, però, lunghi momenti di silenzio, specialmente durante il funerale, non fanno altro che aumentare la sensazione di tensione e dolore nei presenti. In questi casi la musica è uno strumento fondamentale perché permette ai parenti del defunto di raccogliersi in un momento di riflessione senza però sentirsi oppressi dal doloroso vuoto che accompagna i giorni successivi alla perdita di un caro. La musica, infatti, riporta alla memoria esperienze e ricordi che, in queste circostanze, possono aiutare a vivere il distacco più serenamente.

musica nei funerali

Una canzone potrebbe far emergere emozioni profonde e sincere che in un momento così difficile possono accompagnare i congiunti e le persone care durante il lungo percorso di elaborazione. Questo è molto importante perché aiuta i cari del defunto che cercano una motivazione o si pongono delle domanda a trovare nei ricordi una via di fuga e qualche minuto di conforto.
La musica è un veicolo importante per i ricordi e le emozioni. Sentire una canzone o qualche nota può portare alla mente attimi della vita vissuta con i propri cari scomparsi. In questi casi, la commozione e il pianto sembrano essere una valvola di sfogo e la musica può favorire questi momenti. Durante i minuti di raccoglimento con i cari e tutti i presenti alla cerimonia funebre, il pianto è efficace per liberarsi in parte del dolore che avvolge i relativi del defunto. Anche la semplice commozione, stimolata dalle note o dalle parole di una canzone, concede di lasciare andare la confusione, il dolore e talvolta la rabbia, concedendo a chi prova questi sentimenti di scaricare la tensione e raccogliersi per qualche istante con le sue domande lasciandosi avvolgere dai preziosi ricordi che quelle particolari note evocano.
Fin dall’antichità la musica nei funerali ha avuto un ruolo fortemente aggregativo. Anche ai giorni d’oggi la musica è un efficace mezzo di comunicazione e unione specialmente in momenti così delicati e personali. Infatti, la musica permette di coinvolgere emotivamente tutti i presenti al funerale con i parenti e le persone più vicine al defunto. Questo favorirà la comunione dei sentimenti provati durante la cerimonia e potrà condurre a un sentimento di commozione che, anche se apparentemente negativo, aiuta nella condivisione emotiva e nell’elaborazione comune del lutto. Questa empatia può risultare piuttosto positiva per i cari che vivono un momento delicato nel quale è facile sentirsi spaesati e persi nelle proprie dolorose domande. La musica in questo caso può creare commozione, generare pianti o rievocare un comune ricordo felice. Non bisogna considerare i momenti di pianto e commozione come negativi. Vivere momenti di commozione comune durante il funerale può sollevare i parenti del defunto e stringerli insieme nel ricordo. Il sentimento comune favorirà il raccoglimento di tutti i presenti e permetterà ad essi di sentirsi uniti anche nei sentimenti e nelle emozioni.
Per rendere davvero efficace questo momento di comunione emotiva è anche importante che la musica sia delicata e comprensibile. Questo porrà i presenti in uno stato emotivo collettivo di condivisibile pur rimanendo in silenzio.
Rievocare dei ricordi e le immagini positive legate alla persona scomparsa porrà i partecipanti al rito funebre in una atmosfera più leggera.

musica_funeraliIn un momento delicato come un funerale la scelta della musica adeguata è fondamentale per accompagnare i presenti durante l’ultimo saluto alla persona cara. Per coinvolgere tutti i presenti, però, la musica o la canzone scelta deve essere in linea con la personalità e i gusti del defunto. Essa deve rispettare la sensibilità dei presenti e non deve risultare eccessiva o addirittura fastidiosa. Per questo motivo, salvo indicazioni specifiche, quando è possibile scegliere personalmente la musica da ascoltare durante il funerale, si dovrebbe selezionare qualcosa che richiami la persona scomparsa: la sua canzone preferita, una musica che coinvolga i presenti nel suo ricordo, note che facciano vibrare nell’aria qualcosa del caro. La musica, dunque, deve essere scelta con molta cura nel rispetto dei congiunti e del luogo dove si celebra il funerale. In sostanza, essa deve accompagnare il doloroso momento veicolando i ricordi e le emozioni verso immagini confortanti che rendano l’ultimo saluto un momento di raccoglimento e di condivisione per tutti coloro che soffrono per la dolorosa perdita.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi unirti alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>